Salta al Contenuto della Pagina
Testo: Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 30% |    Contrasto: Visualizza la pagina ad alto contrasto |
Ricerca Avanzata | Oggi “ il 21 Settembre 2017
Ricerca nel Sito



Sei in: Home >> I Servizi “ Guida ai servizi “ Io Cerco  “ Alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. Ampliamento del nucleo familiare
Valuta questa pagina    Buona Sufficiente Incompleta

Alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. Ampliamento del nucleo familiare

DESCRIZIONE

L'art. 13 della Legge Regionale del Veneto 2 aprile 1996 n. 10, come modificato dall'art. 7 della Legge Regionale 16 maggio 1997 n. 14, stabilisce:

1. Ai fini dell'estensione del diritto al subentro a favore di nuovi soggetti entrati successivamente a far parte del nucleo familiare titolare dell'assegnazione, al di fuori degli accrescimenti naturali, l'assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica presenta apposita domanda al Sindaco del Comune competente e all'Ente gestore (Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale - A.T.E.R.).

2. Entro novanta giorni dalla presentazione della richiesta di ampliamento del nucleo da parte dell'assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica, il Comune, previo accertamento e comunicazione da parte dell'A.T.E.R. che l'inlcusione dei nuovi componenti del nucleo non comporti la perdita dei requisiti previsti per la permanenza nell'alloggio, provvede ad aggiornare la composizione del nucleo familiare originario, dandone comunicazione all'assegnatario richiedente. 

3. L'ampliamento del nucleo familiare è possibile, al di fuori degli accrescimenti naturali, esclusivamente nei seguenti casi:

  • matrimonio;
  • adozione di minore;
  • convivenza more-uxorio anche con figli naturali, riconosciuti;
  • rientro nel nucleo familiare del coniuge dell'assegnatario che, già componente del nucleo medesimo  abbia poi abbandonato l'alloggio;
  • rientro nel nucleo familiare  del figlio che abbia abbandonato l'alloggio solo nell'ipotesi in cui l'assenza si sia protratta per un periodo di tempo non superiore a cinque anni, secondo quanto attestato da certificato storico anagrafico;
  • ricongiungimento familiare per i cittadini di paesi non appartenenti all'Unione Europea ottenuto in conformità alla normativa statale vigente.
4. L'ampliamento del nucleo familiare, per il nuovo componente autorizzato, costituisce diritto al subentro, alle condizioni stabilite dall'art. 12 della citata Legge Regionale 10/1996 con realativa applicazione della noramtiva per la gestione degli alloggi. L'eventuale variazione del canone di locazione dovuto all'amplimaneto del nucleo familiare, decorre dal mese successivo alla richiesta di ampliamento, se autorizzata dal Comune.

Come si utilizzaCOME SI UTILIZZA

La domanda di ampliamento del nucleo familiare, va presentata all'Ufficio Servizio Sociale, tramite apposito stampato, allegando fotocopia di un documento di identità in corso di validità del richiedente.

Dove rivolgersiDOVE RIVOLGERSI

Info:
   Ufficio di Servizio Sociale – Via T. Vecellio n. 4.
   Tel.: 0422-846271;  0422/846235;  Fax: 0422/841165
   e-mail: sociale@comune.roncade.tv.it 

Orari di apertura al pubblico:
   Lunedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00
   Mercoledì dalle 16.00 alle 18.00

Ulteriori Info:
   Legge Regionale 2 aprile 1996 n. 10  

Moduli da scaricareMODULISTICA 
Quanto CostaQUANTO COSTA E COME SI PAGA 

La domanda di ampliamento del nucleo familiare non ha costi di presentazione

 

Tempi massimiTEMPI MASSIMI 

La domanda di ampliamento del nucelo familiare può essere presentata in qualsiasi momento dell'anno. 



Ultima modifica: Venerdģ, 28 Ottobre 2016 - ore 09:32


utenti on-line: 1 | pagine visitate: 0