Salta al Contenuto della Pagina
Testo: Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 30% |    Contrasto: Visualizza la pagina ad alto contrasto |
Ricerca Avanzata | Oggi “ il 18 Novembre 2017
Ricerca nel Sito



Sei in: Home >> I Servizi “ Guida ai servizi “ Io Cerco  “ Assegno al nucleo famigliare con 3 figli minori
Valuta questa pagina    Buona Sufficiente Incompleta

Assegno al nucleo famigliare con 3 figli minori

InformazioniDESCRIZIONE

L’ART. 65 DELLA Legge 23 dicembre 1998 n. 448 ha introdotto, con decorrenza dal 1° gennaio 1999, un nuovo intervento di sostegno, denominato "assegno al nucleo famigliare con almeno tre figli minori", per le famiglie che hanno figli minori e che presentano un I.S.E.E. al di sotto di una soglia economica stabilita annualmente.

REQUISITI:

  • Essere cittadino italiano e dell'Unione Europea residenti, essere cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo (Art. 65, comma 1 della Legge 448/1998 come modificato dall'art. 13, comma 1 della Legge 6 agosto 2013 n. 97)
  • Essere cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici o di protezione sussidiaria (art. 27 del D. Lgs. n. 251 del 19.11.2007)
  • Nucleo famigliare composto almeno da un genitore e tre figli minori di anni 18 che siano figli propri e sui quali esercita la potestà genitoriale. Ai figli minori del richiedente sono equiparati i figli del coniuge, nonché i minori ricevuti in affidamento preadottivo. Il genitore e i tre minori devono far parte della stessa famiglia anagrafica. Questo requisito non si considera soddisfatto se alcuno dei tre figli minori, quantunque risultante nella famiglia anagrafica del richiedente, sia in affidamento presso terzi ai sensi dell’art. 2 della Legge n. 184/1983
  • Risorse reddituali e patrimoniali del nucleo famigliare non superiori a quelle previste dall’Indicatore della Situazione Economica (ISE) valevole per l’assegno.
  • Per nuclei familiari con diversa composizione, il requisito economico è riparametrato sulla base della scala di equivalenza prevista dal D. Lgs. n. 109/1998 - rif. comma I, art. 65, Legge 448/1998.

Ai fini della dichiarazione I.S.E.E. bisogna rivolgersi ai C.A.A.F. convenzionati con il Comune di Residenza

Come si utilizzaCOME SI UTILIZZA

Si accede al contributo presentando apposita domanda esclusivamente tramite i C.A.A.F. territoriali convenzionati.

Clicca qui per elenco C.A.A.F. territoriali convenzionati 

Dove rivolgersiINFO

Ufficio di Servizio Sociale – Via T. Vecellio n. 4.
Telefono: 0422/846235 oppure 0422/846271. Fax: 0422/841165
Email: sociale@comune.roncade.tv.it

Orario di apertura al pubblico:
Lunedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00
Mercoledì dalle 16.00 alle 18.00

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Dichiarazione I.S.E.E.                               

Tempi massimiTEMPI MASSIMI 

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale viene richiesto l’assegno (per ottenere gli assegni relativi all’anno 2017 il richiedente deve presentare domanda entro il 31 gennaio 2018).



Ultima modifica: Lunedģ, 15 Maggio 2017 - ore 09:36


utenti on-line: 1 | pagine visitate: 0